Vai a sottomenu e altri contenuti

Piano di lottizzazione

Il procedimento disciplina l'istruttoria e la predisposizione degli atti per la verifica delle proposte di piano di lottizzazione ad iniziativa privata.

Le proposte di piano di lottizzazione, corredate da uno specifico elaborato progettuale, devono essere presentate presso l'Ufficio Urbanistica del Comune.
La domanda protocollata è presa in carico dal Responsabile del procedimento, il quale procede all'istruttoria della pratica e a richiedere entro 30 gg. l'integrazione di ulteriori documenti.
Il Responsabile del procedimento provvede ad acquisire i pareri, nulla osta ed autorizzazione necessarie presso le amministrazioni competenti.
Entro 60 gg. dalla data di ricevimento della domanda o dalla data di presentazione di documentazione aggiuntiva il Responsabile del procedimento redige una dettagliata relazione tecnica illustrativa in cui sono indicati i parametri urbanistici contenuti nella proposta di piano e formula un parere circa l'ammissibilità della proposta e la conformità allo strumento urbanistico vigente, alla pianificazione sovracomunale e alla normativa vigente in materia.
Il Responsabile predispone gli atti da trasmettere al Consiglio Comunale per l'adozione degli atti di propria competenza, il quale può adottare o respingere la proposta di piano di lottizzazione.

Il piano di lottizzazione è adottato dal Consiglio Comunale ed entro 15 gg. è depositato a disposizione del pubblico per 30 gg. presso la segreteria del Comune. Chiunque può formulare, entro 30 gg. a decorrere dall'ultimo giorno di pubblicazione, osservazioni al piano adottato. Il Consiglio Comunale accoglie o respinge le osservazioni presentate e delibera l'approvazione del piano di lottizzazione.

Le varianti al piano di lottizzazione sono approvate con il medesimo procedimento.

Il piano di lottizzazione entra in vigore il giorno della pubblicazione del provvedimento di approvazione sul BURAS.

Successivamente deve essere stipulata la convenzione urbanistica tra il Comune e i lottizzanti, la quale deve essere trascritta secondo le disposizioni di legge.

Espletate tutti gli adempimenti il Responsabile del Servizio rilascia l'Autorizzazione a lottizzare.

Responsabile del Servizio: Dr. Fabrizio Porcu
mail: fabrizioporcu@comune.aglientu.ot.it
telefono: +39 079 657 9109

Responsabile del Procedimento: Dr. Fabrizio Porcu
mail: fabrizioporcu@comune.aglientu.ot.it
telefono: +39 079 657 9109

Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia o mancata adozione del provvedimento: segretario comunale
mail: segretariocomunale@comune.aglientu.ot.it
telefono: +39 079 657 9104

Requisiti

Essere proprietari, possessori o detentori, a qualsiasi titolo, dell'area oggetto di intervento.

Costi

Marca da bollo del valore di € 16,00 per la presentazione della proposta di piano e per la domanda di autorizzazione a lottizzare. Diritti di segreteria: € 516,46 per la domanda di autorizzazione a lottizzare. Spese istruttoria pratiche: € 50,00 la domanda di autorizzazione a lottizzare che non comporti modifiche alo strumento urbanistico generale; € 80,00 la domanda di autorizzazione a lottizzare che comporti modifiche alo strumento urbanistico generale.

Normativa

Legge 17 agosto 1942, n. 1150
Legge Regionale 22 dicembre 1989, n. 45
Legge Regionale 25 novembre 2004, n. 8
D.G.R. 5 settembre 2006, n. 36/7

Incaricato

Dr. Fabrizio Porcu

Tempi complessivi

120 gg. dalla data di presentazione della proposta di piano di lottizzazione o di variante, fatti salvi i procedimenti di altre amministrazioni competenti.

Termini e modalità di ricorso

Ricorso giurisdizionale al T.A.R. Sardegna entro 60 giorni dalla pubblicazione del piano sul BURAS o in alternativa ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni.