Vai a sottomenu e altri contenuti

Autorizzazione all’uso del bene demaniale

Il procedimento disciplina il rilascio di autorizzazioni per diversi usi del bene demaniale, quali il prelievo d'acqua, il transito di mezzi gommati sulle spiagge, la pulizia dei litorali, l'attività di vendita itinerante, l'esecuzione di nuove opere entro 30 metri dal demanio marittimo, ecc.

Le istanze di autorizzazione, corredate dalla documentazione necessaria, devono essere presentate presso l'Ufficio Demanio marittimo del Comune.
La domanda protocollata è assegnata al Responsabile del procedimento, il quale procede all'istruttoria della pratica e richiedere i nulla osta alle amministrazioni competenti. Il provvedimento finale è adottato dal Responsabile del servizio entro 30 gg. dalla data di presentazione della richiesta, salvo espresso provvedimento negativo adottato dal Responsabile del Servizio e notificato al richiedente.

Responsabile del Servizio: Dr. Fabrizio Porcu
mail: fabrizioporcu@comune.aglientu.ot.it
telefono: +39 079 657 9109

Responsabile del Procedimento: Geom. Alessandro Fela
mail: alessandrofela@comune.aglientu.ot.it
telefono: +39 079 657 9107

Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia del responsabile del procedimento: Dr. Fabrizio Porcu
mail: fabrizioporcu@comune.aglientu.ot.it
telefono: +39 079 657 9109

Titolare del potere sostitutivo in caso di mancata adozione del provvedimento: segretario comunale
mail: segretariocomunale@comune.aglientu.ot.it
telefono: +39 079 657 9104

Requisiti

Essere proprietari di aree ricadenti all’interno del demanio marino o soggetti aventi titolo all’uso del bene demaniale.

Costi

Marca da bollo del valore di € 16,00. Diritti di segreteria: € 155,00. Spese istruttoria pratiche: € 60,00.

Normativa

R.D. 30 marzo 1942, n. 327
d.P.R. 2 dicembre 1997, n. 509
Legge Regionale 12 giugno 2006, n. 9
D.G.R. 29 gennaio 2013, n. 5/1

Incaricato

Geom. Alessandro Fela

Tempi complessivi

30 gg. dalla data di presentazione della domanda, fatti salvi i procedimenti di altre amministrazioni competenti.

Termini e modalità di ricorso

Ricorso giurisdizionale al T.A.R. Sardegna entro 60 giorni o ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni dalla data di rilascio del provvedimento.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto