Vai a sottomenu e altri contenuti

Accertamento di compatibilità paesaggistica

Il procedimento disciplina l'accertamento di compatibilità paesaggistica per gli interventi:

  • opere realizzate in assenza o difformità dall'Autorizzazione paesaggistica, che non abbiano determinato creazione di superfici utili o volumi ovvero aumento di quelli legittimamente realizzati;
  • impiego dei materiali in difformità dall'Autorizzazione paesaggistica;
  • manutenzione ordinaria o straordinaria.

Ai sensi dell'articolo 167, comma 4 del D.Lgs. n. 42/2004 sono comunque esclusi dall'accertamento di compatibilità paesaggistica gli interventi comportanti in data successiva al 12 maggio 2006 un aumento di volumetria e superficie, non previamente autorizzato.

La richiesta di sanatoria deve essere presentata presso lo Sportello per l'edilizia del Comune, accompagnata da una dettagliata descrizione delle opere oggetto di accertamento e dagli opportuni elaborati grafici.
Il Responsabile del procedimento trasmette la documentazione accompagnandola con una proposta di provvedimento. Il soprintendente rende il parere obbligatorio e vincolante entro il termine di 90 gg. dalla ricezione degli atti.
L'importo della sanzione pecuniaria è determinato previa perizia di stima.
Il Responsabile del procedimento si pronuncia sulla domanda entro il termine di 180 gg. previo parere della soprintendenza.

In caso di rigetto della domanda si applica la sanzione demolitoria

Responsabile del Servizio: Dr. Fabrizio Porcu
mail: fabrizioporcu@comune.aglientu.ot.it
telefono: +39 079 657 9109

Responsabile del Procedimento: Arch. Salvatore Procopio
mail: salvatoreprocopio@comune.aglientu.ot.it
telefono: +39 079 657 9117

Titolare del potere sostitutivo in caso di inerzia del responsabile del procedimento: Dr. Fabrizio Porcu
mail: fabrizioporcu@comune.aglientu.ot.it
telefono: +39 079 657 9109

Titolare del potere sostitutivo in caso mancata adozione del provvedimento: Segretario comunale
mail: segretariocomunale@comune.aglientu.ot.it
telefono: +39 079 657 9104

Requisiti

Essere proprietari, possessori o detentori, a qualsiasi titolo, degli immobili o delle aree oggetto di richiesta.

Costi

Marca da bollo del valore di € 16,00. Qualora venga accertata la compatibilità paesaggistica, il trasgressore è tenuto al pagamento di una somma equivalente al maggiore importo tra il danno arrecato e il profitto conseguito mediante la trasgressione.

Normativa

Decreto Legislativo 22 gennaio 2004, n. 42
Legge Regionale 12 agosto 1998, n. 28
Deliberazione della Giunta Regionale 30.09.2010, n. 33/64
Deliberazione della Giunta Regionale 28.03.2102, n. 13/5

Incaricato

Arch. Salvatore Procopio

Tempi complessivi

180 gg. dalla data di presentazione della domanda.

Termini e modalità di ricorso

Ricorso giurisdizionale al T.A.R. Sardegna entro 60 giorni o ricorso straordinario al Presidente della Repubblica entro 120 giorni dalla data di pronuncia sull’istanza.